HERNIA CENTER

Presso la Divisione di Chirurgia Generale e mininvasiva della Casa di Cura La Madonnina è attivo un centro specializzato nel trattamento delle patologie della parete addominale (ernie inguinali e crurali, ernie su incisione -laparoceli mediani, laparoceli sottocostali, pelvici, di confine-, ernia di Spigelio) con le più moderne tecniche chirurgiche (open-tradizionale o laparoscopiche) che vengono personalizzati in base alle caratteristiche specifiche del singolo paziente (tailored surgery).
L’ernia, generalmente, può essere causata da uno sforzo intenso. Ma anche un semplice colpo di tosse o uno starnuto in caso di debolezza della parete addominale  determinano la formazione di un “buco” nella parete addominale. Ogni nuovo sforzo, anche minimo, può causare un aumento delle dimensioni del “buco”. Così l’ernia si ingrandisce, divenendo pericolosa soprattutto se contiene una parte dell’intestino che può “intrappolarsi” e rimanere strozzato.

L’ernia addominale o inguinale non può guarire da sola, così come non esiste nessun farmaco che può risolvere la patologia. L’unico modo corretto e definitivo per curare l’ernia è il trattamento chirurgico che prevede presso questo Centro l’utilizzo delle innovative protesi leggere, parzialmente riassorbibili ed autofissanti che scongiurano il rischio di dolore cronico e riducono l'incidenza di recidiva oltre a dare un maggior comfort nel post-operatorio. Tutto l'iter diagnostico- terapeutico è a carico del SSN. 
Sottovalutare il problema per lungo tempo non può far altro che peggiorare la condizione, a volte lentamente, a volte molto velocemente.

 
LE FASI DELL’INTERVENTO

1. Preparazione all'intervento
Dopo aver eseguito, in una sola mattina, gli esami strumentali pre- operatori (esami ematochimici, consulenza cardiologica ed anestesiologia), il paziente ritorna a casa pronto per essere sottoposto all'intervento chirurgico. Nel caso d'interventi maggiormente complessi il paziente viene ricoverato e preparato all'intervento da eseguire da uno staff dedicato.

2. L'intervento chirurgico
Il paziente viene sottoposto all'intervento chirurgico in anestesia locale o loco- regionale a seconda dei casi. L'ernia inguinale viene generalmente affrontata in anestesia locale ed i pazienti già dopo due ore dall'intervento sono perfettamente in grado di camminare autonomamente. L'utilizzo di reti leggere ed autofissanti riducono le complicanze post operatorie come il dolore cronico e rendono più rapido il ritorno alle normali attività quotidiane.

3. Controllo clinico
Dopo due giorni dalla dimissione è previsto un controllo presso il nostro ambulatorio. Dopo 7 giorni il paziente ritorna alla sua vita abituale, siamo soliti effettuare un controllo dopo trenta giorni dell'intervento chirurgico.
 


-------------------------------------------------
Responsabile:
Dott. Michele Giuseppe Iovino

Ricevimento pazienti:
martedì e venerdì dalle 15,30 alle 18.30

Segreteria ed informazioni
0815287611- 3339273151